Lorenzo Erra

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Nota informativa sull’utilizzo dei Cookies

Definizione

I “cookie” sono file di piccole dimensioni che vengono archiviati dal browser sul vostro computer
o dispositivo mobile. Essi permettono ai siti web di tenere in memoria alcune informazioni,
come le preferenze dell’utente, il tipo di dispositivo utilizzato e altre informazioni,
garantendo un funzionamento più efficiente del sito, arricchendo l’esperienza di visita e fornendo
informazioni ai proprietari del sito stesso.

Alcuni cookies vengono automaticamente eliminati al termine della sessione di navigazione
(c.d. cookies di sessione), mentre altri restano memorizzati nei terminali (cookies persistenti).

La vigente normativa in tema di privacy fa riferimento al decreto legislativo 30 giugno 2003, n° 196,
recentemente modificato in attuazione delle direttive 2009/136/CE e 2009/140/CE.

www.lorenzoerra.it utilizza i cookies per migliorare il funzionamento del sito, arricchire
l'esperienza dell'utente e compilare statistiche sull’uso del sito stesso.

Una visita ad una o più pagine del sito www.lorenzoerra.it può generare i seguenti tipi di cookies:

  • Cookies sulle performance del sito : sono cookies di sessione necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito.
  • Cookies di analisi anonimi: sono definiti anonimi in quanto non possono essere
    utilizzati per identificare individui specifici.Più in particolare il sito www.lorenzoerra.it utilizza GoogleAnalytics (Google, Inc.) che genera cookies
    secondo le modalità illustrate dal documento relativo alle Norme generiche sulla privacy
    e dal documento specifico in merito all’utilizzo delle
    informazioni raccolte con Google Analytics.

    Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google stessa. I termini di servizio ai quali tutti i clienti del programma devono aderire, vietano il monitoraggio o la raccolta di informazioni personali (dati di identificazione personale, come ad esempio nome, indirizzo email, dati di fatturazione o altri dati che possono essere ragionevolmente collegati a tali informazioni) mediante l’uso di Google Analytics o l’associazione di queste alle informazioni sull’analisi dei dati web.

    Questi cookies perseguono esclusivamente scopi statistici e raccolgono informazioni in sola forma aggregata.

  • Cookies di registrazione: sono utilizzati nei servizi offerti dal portale web per capire con quale account si è effettuato l’accesso, e quali sono i particolari servizi a cui si è abilitati.
  • Cookies di terze parti: su alcune pagine di collegamento con i social network e con altre applicazioni multimediali, sono impostati dei cookies anonimi di terze parti, allo scopo di tracciare e migliorare il funzionamento e la personalizzazione delle proprie applicazioni. Per le policy relative ai cookie dei social network associati al sito www.lorenzoerra.it è possibile consultare le singole informative:

Consenso

Per la tipologia di cookies utilizzati non è richiesto un consenso preventivo, come dichiarato nel parere (WP194 del Gruppo di lavoro per la tutela dei dati, ex art. 29. La navigazione sul sito www.lorenzoerra.it comporta l’accettazione delle condizioni d’uso, comprese le funzionalità legate ai cookies che possono essere disabilitati utilizzando le opzioni specifiche presenti nei vari tipi di browser e illustrate nel paragrafo successivo.

Disabilitazione dei cookie

Tutti i browser possono essere impostati in modo da evitare che vengano accettati i cookies; modificando le preferenze del browser Internet utilizzato, è possibile accettarli tutti, accettarne solo alcuni, oppure rifiutarli tutti.
Tuttavia, disabilitarli permanentemente può comportare difficoltà di navigazione o, talvolta, l’impossibilità di usufruire di alcune funzionalità e servizi offerti dei siti web.

Qui di seguito vengono riportate le modalità di disattivazione dei cookies per i browser più utilizzati. Per l’impostazione in browser diversi da quelli elencati, occorre fare riferimento alla documentazione di aiuto redatta dal produttore del browser stesso.

Internet Explorer 8.0+:

  • Fare clic su “Strumenti” nella barra dei menù e selezionare “Opzioni Internet”
  • Fare clic sulla scheda “Privacy” nella parte superiore
  • Trascinare il dispositivo di scorrimento fino a “Blocca tutti i cookie”

Firefox 4.0+:

  • Fare clic su “Strumenti” nella barra dei menù
  • Selezionare “Opzioni”
  • Fare clic sulla scheda “Privacy”
  • Selezionare la casella “Attiva l’opzione anti-tracciamento dei dati personali”

Chrome:

  • Fare clic sul “Menù chrome” nella barra degli strumenti del browser
  • Selezionare “Impostazioni”
  • Fare clic su “Mostra impostazioni avanzate”
  • Nella sezione Privacy, fare clic sul pulsante “Impostazioni contenuti”
  • Nella sezione “Cookie” selezionare “Blocca cookie di terze parti e dati dei siti” e “Impedisci ai siti di impostare dati”

Safari 5.0+:

  • Fare clic sul menu Safari e selezionare “Preferenze”
  • Fare clic sulla scheda “Privacy”
  • Nella sezione “Blocca cookie” specificare se accettare i cookie sempre, mai o solo da sponsor e terze parti. Per una spiegazione delle diverse opzioni fare clic sul pulsante Guida a forma di punto interrogativo. Se Safari è impostato per bloccare i cookie, potrebbe essere necessario accettarli temporaneamente per l’apertura della pagina. Ripetere quindi i passaggi indicati sopra e selezionare “Sempre”. Una volta terminato di utilizzare la guida, disattivare nuovamente i cookie e cancellarli.

Disabilitazione della raccolta e dell’utilizzo dei propri dati da parte di Google Analytics

Per offrire ai visitatori dei siti web la possibilità di impedire la raccolta e l’utilizzo
dei propri dati da parte di Google Analytics è disponibile uno specifico componenete aggiuntivo
per i browser reperibile al seguente link : https://tools.google.com/dlpage/gaoptout

Collegamenti utili

Per maggiori informazioni sui cookies ed il loro utilizzo su internet, potrete trovare utili i seguenti collegamenti:

www.allaboutcookies.org

www.microsoft.com/info/cookies.mspx

www.google.com/intl/it_it/analytics/privacyoverview.html

 

curriculum discorsivo

Lorenzo Erra

 

Nasce a Premosello Chiovenda, Verbania, Italia,  nel 1967.

 

Comincia da bambino a suonare l'organo prendendo lezioni dal prete della parrocchia e improvvisando in chiesa nei pomeriggi caldi d'estate.

 

Nella prima adolescenza, con in regalo una chitarra, impara gli accordi e tutto il repertorio cantautorale al pianoforte.

 

Entra nel gruppo di musica ballabile "i nottambuli" intorno ai 14 anni, rimanendovi per tre anni, imparando il "mestiere" e utilizzando piano fender, tastiera dei violini, primo sintetizzatore Korg poly 61.

 

Verso i 17 anni comincia con esperienze in gruppi rock e progressive, nel frattempo prende lezioni dal M° Giovanni Cerutti, Tiziano Sarasini, Sergio Bianchi.

 

A 18 anni incomincia ad appassionarsi di improvvisazione jazz, frequenta per curiosità i clinics di Umbria jazz (1985 e 1993), nasce la passione per il jazz.

 

Dopo la maturità decide di approfondire lo studio del pianoforte classico, prendendo lezioni dal M° Sergio Scappini, con il quale si diplomerà al Conservatorio di Brescia (1993).

 

Nel frattempo intreccia numerosi collaborazioni in ambito jazzistico, suonando in contesti creativi, il piano e le tastiere.

 

Suona in quegli anni con:

Claudio Allifranchini, Andrea Baruffaldi, Giovanni Rossi, Alberto Buzzi, Francesco Manzoni, Carlo Bernardinello, Daniele Comoglio, Marco Ricci, Massimo Minardi, Jenny Ricci, Nicola Stranieri, Fabio Facchi, Stefano Dallora, Alberto Guareschi, Kalliope.

 

Comincia a coltivare interesse per la composizione, scrivendo numerosi brani per pianoforte, jazz, trascrizioni, collaborando con il regista Luigi Chiarello in alcuni spettacoli teatrali.

Forma un duo con il percussionista Giorgio Borghini dove trovano spazio, in un repertorio originale, le influenze più disparate.

 

Collabora nell'ambito della musica pop con vari artisti, cantanti, comici, con brevi tournè.

 

Dopo il diploma in pianoforte, trascorre un mese a Parigi, suonando in jam session varie, conoscendo il batterista free Sonny Murray, e approfondendo successivamente l'improvvisazione pura.

 

1994-1999 Viene ingaggiato per un anno a lavorare sulle navi con l'orchestra "Coco-Band" di Piero Spagnolo, dove consolida il repertorio internazionale, arrangia e trascrive innumerevoli brani.

 

Al ritorno incomincia l'attività di free-lance, suonando in contesti jazz, gruppi pop, convention, eventi, blues, funk.

Scrive musica per spettacoli teatrali indirizzati ai bambini.

 

Entra nella "Wally's Big band" dove ha l'occasione di leggere repertori storici e originali per Big Band.

 

Collabora intensamente con Wally Allifranchini, Nicola Stranieri, Carlo Bernardinello, Fabio De Marc, Fabrizio Spadea e con musicisti milanesi Roberto Piccolo, Massimo Pintori, Ezio Allevi, Giorgio di Tullio, Alex Carreri, Tullio Ricci. Suona saltuariamente con Gianni Basso, Marco Micheli, Giampiero Prina, Sante Palumbo, Iva Zanicchi, Riccardo Fioravanti.

 

Prende lezioni di piano jazz da Ramberto Ciammarughi, con il quale approfondisce numerosi aspetti dell'armonia jazz.

 

Dirige per quattro anni la big-band jazz "insieme musicale ossolano" pubblicando un CD.

 

1999-2006 La crescente passione per la musica classica e la composizione lo porta a prendere lezioni da Carlo Ballarini, grande didatta dalla notevole sensibilità musicale e umana, che gli consiglia di intraprendere il percorso accademico in conservatorio (anno 2000).

 

In Conservatorio allaccia innumerevoli collaborazioni quali Paolo Beschi, Adriano Mondini, Giovanni Cospito, Francesco D'auria, Paolo Pasqualin, Maurizio Aliffi.

 

Con Ballarini studierà fino al VII anno di composizione, successivamente con Ivan Fedele, diplomandosi col massimo dei voti e la lode nel 2006.

 

Viene ingaggiato a contratto dal conservatorio di Como come pianista della big band, collaborando con Paolo Tomelleri, Marco Micheli, Pierluigi Salvi, Emilio Soana.

 

In questo periodo suona tra gli altri con il gruppo cover dei Qeen "Freddie Band" in molti concerti e locali nel novarese e verbano.

 

Incide a nome di Carlo Bernardinello un CD con ospite in tutti brani Mike Mainieri, oltre a Fabio de Mark e Walli Allifranchini.

 

Collabora in concerti e due dischi con Marcello Testa, Antonio Fusco e Claudio Guida.

 

Incide a proprio nome "Colours" con Yuri Goloubev e Giorgio di Tullio, e "Real Life" con Marco Conti e Giò Rossi.

 

2006-2010 Suona nella big band "JW orchestra" di Bergamo diretta da Marco Gotti, inoltre come free-lance nelle formazioni di Gabriele Comeglio, dove approfondisce il linguaggio della big band suonando brani di tutte le epoche, arrangiatori diversi ed allargando il campo delle collaborazioni.

 

Suona con Giancarlo Porro, Sergio Orlandi, Umberto Marcandalli, Giulio Visibelli, Stefano Bertoli, Alberto Mandarini accompagnando ospiti quali Bobby Watson, Gianlugi Trovesi, Fabrizio Bosso, Lou Soloff, Tino Tracanna, Franco Ambrosetti, Gigi Cifarelli, Dee Dee Bridgewater , Roberto Facchinetti, Fausto Leali, Fabio Concato, Tullio de Piscopo, Nick and the night fly.

 

Nel 2008 partecipa ad uno stage di composizione a Bogliasco con il compositore Fabio Vacchi. In questo periodo scrive brani e arrangiamenti per la scuola media indirizzo musicale, gruppi di musica da camera, orchestre varie.

 

Tramite Claudio Allifranchini conosce Diego Basso, direttore d'orchestra che gli commissionerà, nel tempo, circa 300 lavori tra arrangiamenti, trascrizioni, adattamenti sempre per organici ampi (dal quartetto a ritmico sinfonica) di musica leggera e colonne sonore.

 

Incide dischi a suo nome e collabora con: Marco Conti, Giovanni Rossi, Yuri Goloubev, Laura Fedele, Luciano Zadro, Roberto Piccolo, Dario Milan, Marco Mistrangelo, Paolo Tomelleri, Emilio Soana, Vittorio Marinoni, Marco Brioschi, Carmelo Isgrò, Marco Castiglioni, Danilo Moccia, Mauro Pesenti, Davide Merlino, Marco Conti, Riccardo Chiaberta, Achille Giglio, Marco Zanoli, Dario Milan, Francesca Morandi.

 

2010-2014 Viene chiamato al Liceo Musicale di Omegna per insegnare "tecnologie musicali", che riaccende la sua passione per l'elettronica e i fenomeni fisici legati al suono. Si iscrive quindi al biennio superiore di musica elettronica al Conservatorio di Milano e intraprende approfonditi studi sulla sintesi del suono, live elettronics, storia della musica elettroacustica, composizione assistita, sound design.

 

Negli ultimi anni lavora prevalentemente nel jazz come concertista, riceve commissioni di arrangiamenti da orchestre di ragazzi (GMO di Alberto Lanza) e da vari ensemble.

 

Negli anni ha insegnato Mondo Musica (VA), CFM Barasso, Dedalo (NO), Civica di Desio, Conservatorio di Lugano, AmaMusica (VB), SMUM (Lugano, Losone) Toscanini (VB), Controcanto (VB).

 

In campo didattico incrementa ultimamente molto l'attività con la SMUM, scuola di musica moderna di Lugano/Losone, tra i suoi allievi vi sono concertisti, amatori, strumentisti (sax, flauto, ecc), diplomati che intendono addentrarsi nell'improvvisazione, bambini.

 

Nella composizione tra gli ultimi lavori "Scene dalla montagna" CD/concerto di musica originale ispirato alla montagna (con i GMO), "Waikitus" Cd/concerto per orchestra di percussioni (Davide Merlino), brani per orchestra di fiati (Chit Brass di Filippo Ferrugiara), arrangiamenti vari.

 

In preparazione vi sono 2 cd di jazz e uno di musiche per pianoforte e una prima raccolta didattica sul jazz.

 

Nei progetti futuri di scrittura vi sono concerti per solista e orchestra, un brano per orchestra di ottoni, ecc... (segue...) (segue...)

 

 

Abbiamo 7 visitatori e nessun utente online